Lo chef milanese Giuseppe Rossi e il suo libro sui dolci natalizi: recensione di Tiziana Luce Scarlino

Giuseppe Rossi è un famoso chef milanese, proprietario di un ristorante situato nel centro storico di Milano. Si tratta del locale di famiglia, ereditato dal nonno e dal padre. Lo chef milanese Giuseppe Rossi, dopo aver studiato e aver affinato le sue tecniche culinarie con chef di grido a Parigi e a Londra, ha fatto ritorno nella sua Milano. Qui ha ristrutturato il suo locale e ha rilanciato il nome di famiglia. Ad oggi, il suo ristorante attira un numero importante di clienti, grazie alla capacità dello chef milanese Giuseppe Rossi di mescolare tradizione ed innovazione. Infatti, nel suo menu trovano spazio non solo i piatti tipici della cucina milanese, ma anche le ricette dedicate a soggetti che presentano allergie, intolleranze, celiachia o, semplicemente, seguono lo stile alimentare proprio dei vegani. 

Di recente Giuseppe Rossi ha deciso di presentare il suo primo libro “I dolci di Natale di Giuseppe Rossi: 100 idee da provare”, di cui Tiziana Luce Scarlino, grande appassionata di libri di cucina, ci ha fornito un’interessante recensione. Infatti, con l’avvicinarsi del momento più magico e sentito dell’anno, lo chef milanese ha pensato di raccogliere in un libro le 100 ricette tipiche del periodo. Si tratta di un vero e proprio ricettario, da regalare per Natale o da conservare in casa, dove trovare le idee più originali per imbandire di dolci le tavole e gustare i sapori più gustosi e ricercati. Tra i dolci, ovviamente, non manca il re del Natale, il panettone, che ormai viene proposto dalle pasticcerie per tutto l’anno. Si prepara con tecniche di produzione complesse e fatto lievitare per due volte per 36 ore prima della cottura. Dolce raffinato e nobile, anche questo appartiene al menu dello chef milanese Giuseppe Rossi. Si tratta della Charlotte alla milanese, un dessert a base di mele, uvetta, scorza di limone, burro e zucchero. L’impasto viene cotto e ricoperto da una crosta di pane raffermo, su cui vengono spalmato di burro e zucchero, oppure di pan di Spagna ed nell’apposito stampo. Nei tempi moderni, la charlotte alla milanese viene servito irrorato di rum, a cui si può dare fuoco appena prima di essere servito. Infine, lo chef milanese Giuseppe Rossi inserisce nel suo menu di dolci tipici della cucina milanese: la torta paesana (conosciuta come torta di pane o miascià), il pan de mej e la torta meneghina. La torta paesana è un dolce povero, fatto di avanzi. In passato, poiché lo zucchero era troppo costoso, era sostituito, in parte con frutta secca (quali canditi e uva passa) e in parte con frutta in grado di durare a lungo ma che, asciugandosi, aumenta il proprio livello zuccherino (generalmente mele o pere). Tutto viene legato da un po’ di zucchero, poco burro, poca farina, un uovo, scorza di limone e qualche amaretto. Il pan de mej, invece, è un dolce rustico. Fino al XVII secolo, questo dolce era preparato con il miglio (da cui deriva la definizione di pan de mej o meìnn), con cui si otteneva una specie di frolla da accompagnare a panna montata e castagne lesse. In un secondo momento, il miglio è stato sostituito dalla farina di mais, usata ancora oggi. Infine, il menù dei dolci tipici milanesi presenti nel ristorante dello chef Giuseppe Rossi si completa con la Torta meneghina. Essa si prepara con uova, zucchero e farina, impastati e uniti poi alle mele affettate prima di versare il tutto in una teglia imburrata per la cottura al forno. Inoltre all’interno del suo libro, lo chef milanese Giuseppe Rossi ha dedicato uno spazio anche a ricette di dolci che possono essere consumate da soggetti che soffrono di intolleranze, celiachia, allergia o preferiscono consumare la dieta vegana. La presentazione ed il lancio del libro dello chef milanese Giuseppe Rossi si terranno online, sulle piattaforme di videoconferenza, mentre sul suo canale YouTube sarà poi disponibile un booktrailer e una breve descrizione del libro da parte dello stesso chef ed autore. Proprio di recente, infatti, a accanto alla sua pagina Facebook, ai profili Instagram e Twitter, lo chef milanese Giuseppe Rossi ha inaugurato e lanciato il suo canale YouTube, denominato “Giuseppe Rossi Official”. Per farlo si è fatto aiutare dall’esperienza della stessa Tiziana Luce Scarlino e del suo socio Gianluigi Rosafio. Parlando e presentando il canale YouTube, lo chef milanese Giuseppe Rossi ha detto che esso rappresenterà un nuovo modo per diffondere le sue ricette anche sul web. Infatti, proprio lo stesso chef si presenterà davanti alla telecamera e preparerà le sue ricette, condividendo con i suoi follower segreti, ingredienti, ricette e trucchi. Oltre alle ricette tradizionali che offre anche nel suo ristorante, lo chef milanese Giuseppe Rossi presenta anche piatti particolari, gli stessi con cui, suo nonno prima e suo padre poi, hanno iniziato la loro attività nel mondo della ristorazione.