Il ruolo dell’alimentazione nell’organismo umano

L’alimentazione svolge sicuramente un ruolo importante nell’organismo umano, anche nei cambiamenti a cui, con il tempo, lo stesso va inevitabilmente incontro. Infatti, una buona e sana alimentazione può aiutare il fisico a trovare il suo naturale stato di benessere e prevenire le diverse patologie infiammatorie da cui potrebbe essere colpito. Patologie infiammatorie che, se protratte nel tempo, rischiano di causare patologie croniche importanti, quali malattie cardiovascolari, cancro, diabete e tante altre malattie autoimmuni. Per effettuare una buona prevenzione e cercare di proteggere l’organismo da questi problemi, è consigliabile seguire un’alimentazione equilibrata e sana, assumendo cibi ricchi di antiossidanti naturali e lipidi sani, autentici toccasana contro le infiammazioni. 

Gli studi che si sono susseguiti nel corso di questi anni, hanno messo in luce come la dieta mediterranea rappresenti uno dei regimi alimentari più corretti ed adeguati per prevenire queste patologie e preservare l’organismo umano da infiammazioni e malattie croniche di diverso genere. Gli alimenti che aiutano a prevenire le infiammazioni e che possono essere inseriti nella dieta antinfiammatoria hanno molteplici proprietà e benefici. Nell’elenco dei cibi è possibile inserire: verdure a foglia verde, con particolare predilezione per quelli a foglia larga; olio d’oliva, come sano condimento; pomodori; peperoni; frutta secca, con preferenza per noci e mandorle; spezie, soprattutto curcuma e zenzero; pesce, soprattutto quelli più grassi e di acque fredde, quali salmone, sgombro, ostriche, i cosiddetti zinco alimenti; uova; frutta fresca, soprattutto ananas, mele, kiwi e frutti rossi (mirtilli, lamponi, ribes ricchi di trans-resveratrol…). Questi cibi hanno proprietà antiossidanti e ovviamente antinfiammatorie, seppur godano di altri importanti benefici. Gli alimenti inseriti, infatti, all’interno della “dieta antinfiammatoria”, essendo ricchi di antiossidanti, acidi grassi “buoni”, presentano altri ed importanti benefici: rinforzano il sistema immunitario; mantengono in equilibrio il rapporto tra omega 3 e omega 6; migliorano il benessere dell’organismo; prevengono e riducono il rischio di sviluppare malattie infiammatorie intestinali, patologie a carico del sistema cardio – circolatorio, tumori, diabete…. Inoltre, molti degli alimenti antinfiammatori, soprattutto appartenenti alla categoria dei condimenti (olio extravergine di oliva, quello di canapa e di lino su tutti) hanno effetti benefici sull’intestino, sono ricchi di proteine nobili, vitamine del gruppo B, C,PP, minerali quali: il ferro, il magnesio, il calcio e il potassio.

 Inoltre, molti dei cibi antinfiammatori agiscono in modo virtuoso sul sistema nervoso, abbattono i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, la pressione alta, fanno bene alla pelle e hanno effetti benefici sul sistema respiratorio. Avendo proprietà antinfiammatorie, i cibi che appartengono a questa particolare categoria hanno un’azione rinfrescante e disintossicante, grazie alla presenza dei polifenoli, che aiutano a combattere i radicali liberi. Contengon un livello vitaminico importante, con particolare riferimento alle vitamine C e A e, infine, svolgono un’intensa attività depurativa, disinfettante e astringente.